25 May 2019
BREAKING NEWS
Home / Apertura  / Inchiesta Sanità, la Cassazione: “Le accuse a Pittella vanno rivalutate”

Inchiesta Sanità, la Cassazione: “Le accuse a Pittella vanno rivalutate”

POTENZA – La quinta sezione penale della Corte di Cassazione ha annullato con rinvio l’ordinanza con la quale il tribunale del Riesame di Potenza la scorsa estate aveva confermato l’impianto accusatorio nei confronti del governatore lucano Marcello Pittella, coinvolto nell’inchiesta sui presunti concorsi truccati in sanità con l’accusa di concorso in falso ed abuso d’ufficio. Per i giudici, quindi, l’intero quadro accusatorio e le esigenze cautelari a carico del presidente della Regione Basilicata vanno rivalutate. Un compito che spetterà ad un nuovo collegio del tribunale del Riesame di Potenza. Nei mesi scorsi, il tribunale della Libertà del capoluogo lucano aveva confermato gli arresti domiciliari per Pittella (scattati lo scorso 6 luglio su decisione del gip di Matera), poi revocati dal gip lo scorso 24 settembre dopo la chiusura delle indagini preliminari e sostituiti con la misura del divieto di dimora a Potenza.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea  de “La Nuova del Sud”