La Basilicata diventa un museo virtuale con “Patrimonio Digitale”

POTENZA – Patrimonio Digitale è un progetto di valorizzazione e divulgazione del patrimonio comunale realizzato attraverso il supporto della tecnologia 3D. La finalità è la creazione di un Museo Virtuale di tutti i Comuni della Basilicata, popolato di contenuti esperienziali interamente fruibili da remoto

Il progetto è stato presentato nei giorni scorsi a Potenza dalla responsabile del marketing Silvia Favulli. “La digitalizzazione – ha evidenziato ai microfoni della Nuova Silvia Favulli – non sostituisce le sensazioni e le emozioni di una visita dal vivo, ma ne sollecita la realizzazione e stimola la curiosità dell’utente. Attraverso l’utilizzo della tecnologia ma anche attraverso la creazione di una rete territoriale tra tutti gli stakeholder che sono attivi nei nostri borghi, penso alle associazioni, amministrazioni e ai cittadini, si può realizzare una copertura a tappeto del progetto”. I primi comuni ad essere mappati sono stati Pietragalla, Venosa, Ruoti e parte di Potenza.

Maggiori dettagli nell’edizione cartacea de La Nuova del Sud di oggi, 29 settembre 2020