La Strada Regia delle Calabrie nel libro di Luca Esposito

CASTELLUCCIO INF. – Giovedì 19 agosto, nel suggestivo Chiostro del Convento di Castelluccio Inferiore, alle 18 si terrà la presentazione del libro di Luca Esposito: “La Strada Regia delle Calabrie. Ricostruzione storico-cartografica dell’itinerario postale tra fine Settecento e inizio Ottocento da Napoli a Castrovillari”.

Una fedele ricostruzione cartografica, georeferenziata, della più lunga strada del sud Italia, così come rappresentata sull’Atlante del Regno di Napoli tra la fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento. Grazie all’estrema precisione della mappa, alla toponomastica ed ai numerosi e dettagliati riferimenti topografici, è stato possibile individuare e posizionare il tracciato storico sulle moderne viste satellitari.

A queste attività di base si sono accompagnate l’attenta ricognizione dei luoghi, le interviste agli esperti di storia locale, fonti preziosissime di informazioni, ed un fondamentale e proficuo lavoro d’archivio. Infine l’ultimo tassello, forse quello più affascinante, riguardante le testimonianze dei viaggiatori che, tra Settecento e Ottocento, hanno percorso e descritto i luoghi attraversati dalla strada.

Giovedì 19 agosto

La prima parte del presente studio riguarda la ricostruzione del percorso da Napoli a Castrovillari (prima stazione di posta in territorio calabro). Da Napoli a Castrovillari la strada ricopre la distanza di 143 miglia napoletane. Il “racconto” si divide in capitoli, ogni capitolo coincide con una tratta dell’itinerario postale di fine Settecento. Da Napoli a Castrovillari le tratte postali sono 14, ognuna delle quali ricopre mediamente la lunghezza di 10 miglia, corrispondente alla distanza che riusciva a percorrere un cavallo al galoppo, senza effettuare soste.

Castelluccio Inferiore ospitava la dodicesima Stazione di Posta, a partire da Napoli.

Questo lavoro vuole servire come spunto per fornire una chiave di lettura omogenea sulla storia di una strada che unisce realtà diverse, ma posizionate lungo quella stessa linea percorsa dagli uomini per secoli, auspicando una concreta iniziativa di valorizzazione dei luoghi in chiave culturale e turistica.

Ne discuteranno con l’autore il Prof. Vincenzo Corraro e il Dott. Giuseppe Cosenza.

L’evento, organizzato dall’Associazione culturale “Ricomincio da Tre” con il Patrocinio dell’Amministrazione comunale di Castelluccio Inferiore, prevede nella stessa mattina del 19 agosto alle ore 09.00 una bellissima passeggiata in compagnia della guida escursionistica Giuseppe Cosenza, di Giuseppe Pitillo e dell’autore Luca Esposito, per un racconto non convenzionale del nostro territorio.