Lagonegrese, scoperto un evasore totale: sottratti 250mila euro al fisco

LAURIA – Un professionista percettore di redditi da lavoro autonomo, che opera nel Lagonegrese, è stato classificato come ”evasore totale” dalla Guardia di Finanza dopo la scoperta di Irpef ”sottratta a tassazione per oltre 250 mila euro”. I controlli a carico del professionista sono avvenuti anche attraverso ”indagini finanziarie” e hanno riguardato le annualità d’imposta dal 2013 al 2016. L’attività ispettiva è stata eseguita con l’ausilio delle indagini finanziarie, preventivamente autorizzate dal comandante regionale della Guardia di Finanza di Potenza. Le attività ispettive hanno interessato le annualità d’imposta dal 2013 al 2016 ed hanno permesso di appurare sul conto dello stesso, l’omessa presentazione della dichiarazione ai fini delle imposte sui redditi e dell’Iva, nonché l’omessa istituzione delle scritture contabili previste dalla legislazione fiscale, inquadrandosi quale evasore totale. L’operazione di servizio ha consentito di far emergere materia imponibile ai fini Irpef sottratta a tassazione, complessivamente per oltre 250mila euro ed un’Iva dovuta e relativa non dichiarata a debito per circa 54mila euro.