27 May 2019
BREAKING NEWS
Home / Cronaca Giudiziaria  / Lagonegro, violentata e seviziata per tre notti da un connazionale

Lagonegro, violentata e seviziata per tre notti da un connazionale

LAGONEGRO – Ancora una storia di abusi e violenze ai danni di una donna. Per tre notti ha abusato sessualmente – insieme a un altro uomo, ancora da identificare – di una connazionale, sequestrata e sottoposta anche a sevizie inferte con un rasoio da barba: a Lagonegro un cittadino romeno di 49 anni è stato arrestato dai Carabinieri. Dopo l’udienza di convalida del fermo, l’uomo – che ha precedenti penali – è stato trasferito nel carcere di Potenza con le accuse di sequestro di persona e violenza sessuale. Le indagini dei militari dell’Arma sono cominciate dopo la denuncia presentata dalla donna, presentatasi in Caserma approfittando di essere rimasta da sola nell’abitazione in cui sono avvenute le violenze e le sevizie (con il rasoio l’uomo le ha inferto lesioni al collo e al torace, giudicate guaribili in sette giorni). Secondo quanto raccontato dalla donna, il 49enne romeno le aveva anche sottratto i documenti che, poi sono stati trovati nella casa dell’uomo, insieme al rasoio utilizzato per le sevizie.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”