Lavoro, Bardi: “Gli imprenditori facciano la propria parte”

POTENZA – Un primo scambio di idee per illustrare le linee programmatiche della nuova legislatura e soprattutto con l’intento di riavviare e promuovere una prima fase di confronto e di interlocuzione con le parti sociali presenti sul territorio regionale. L’incontro voluto dal Presidente Bardi in sala Verrastro con i rappresentanti di tutte le associazioni di categoria di commercio, artigianato, industria, turismo, servizi ha segnato il contatto iniziale tra Giunta Regionale e mondo delle imprese. Un contatto che non ha lasciato spazio a formalismi. Intanto sul piano metodologico Bardi non ha concesso a “Pensiamo Basilicata”, il cartello delle associazioni ancora rappresentato da Paolo Laguardia, quella sorta di corsia preferenziale richiesta con la sollecitazione di un incontro riservato o almeno il primo con associazioni di categoria. Del resto, dopo l’incontro a Potenza nella sede di Confartigianato, prima della composizione della Giunta, con la delegazione di dirigenti della Lega, per “orientare” la scelta sugli assessori, che il Presidente non ha certamente gradito, di fatto non c’era alcuna possibilità di attestare “Pensiamo Basilicata”, nonostante l’apporto di consensi elettorali al centrodestra, quale interlocutore privilegiato.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Arturo Giglio