11 Nov 2019
BREAKING NEWS
Home / Cronaca Giudiziaria  / Mafia, i soldi del night nel Metapontino per i familiari di Schettino

Mafia, i soldi del night nel Metapontino per i familiari di Schettino

POTENZA – Parte dei proventi del night di Marconia di Pisticci intestato a dei prestanome, ma gestito di fatto dagli uomini del clan Schettino, dovevano finire alla famiglia dell’ex carabiniere, all’epoca detenuto in carcere. E’ quanto emerge da un’informativa redatta dai carabinieri del Nor di Pisticci, depositata nello scorso mese di maggio, attraverso la quale viene fatta luce su ulteriori presunti attività illecite messe in campo dal sodalizio criminale di stampo mafioso sgominato la scorsa settimana dalla Dda di Potenza al culmine dell’inchiesta coordinata dai pubblici ministeri Laura Triassi e Anna Gloria Piccininni. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, i proventi derivanti da attività illecite come lo spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsioni nei confronti di alcuni imprenditori sarebbero stati utilizzati per avviare, attraverso dei prestanome, un night nei pressi della statale 106 jonica. Il tutto con ruoli ben definiti, compresa la donna che doveva occuparsi di reclutare le ragazze per spettacoli e privè all’interno del locale.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”