21 May 2019
BREAKING NEWS
Home / Cronaca  / Maltempo, aziende in ginocchio nel Metapontino. Si valuta il riconoscimento dello stato di calamità

Maltempo, aziende in ginocchio nel Metapontino. Si valuta il riconoscimento dello stato di calamità

POTENZA – L’evento meteorologico di portata eccezionale che si è abbattuto nel pomeriggio di domenica nel Metapontino ha interessato una fascia che attraversa l’intera piana e le aree più interne. Le prime stime evidenziano come le zone più colpite siano quelle di Marconia e Borgo Casinello, ma importanti sono stati i fenomeni in agro di Metaponto, Bernalda, Montalbano e Tursi. Bombe d’acqua, venti fortissimi e grandinate hanno messo a repentaglio la produzione di drupacee che potrebbe essere quasi completamente compromessa. A tal proposito, si registra il sopralluogo dell’assessore regionale all’Agricoltura, Francesco Fanelli, il quale, accompagnato dai consiglieri Pasquale Cariello e Piergiorgio Quarto, si è recato nelle aree del metapontino colpite. L’assessore – dopo aver incontrato rappresentanti delle associazioni di categoria – ha disposto l’immediata attivazione di uffici e tecnici del Dipartimento agricoltura per verificare la sussistenza delle condizioni per il riconoscimento dello stato di calamità naturale. La nuova ondata di maltempo che ha colpito il Paese negli ultimi giorni e che si è notevolmente intensificata nel fine settimana ha interessato l’intera Penisola, danneggiando anche irrimediabilmente molte colture in campo, in alcuni casi in fase di raccolta o prossime alla stessa, colpendo inoltre le infrastrutture e le aziende agricole.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”