14 Nov 2019
BREAKING NEWS
Home / Primo Piano  / Maratea, il Comune vuole la verità sul depuratore

Maratea, il Comune vuole la verità sul depuratore

MARATEA – La buona condizione del mare e l’attento monitoraggio della situazione ambientale sono ormai certezza per Maratea, questo il bilancio rassicurante dell’assessore comunale alla salute e all’ambiente Biagio Glosa. Una brutta ferita quella vissuta da Maratea alla metà di agosto con il divieto di balneazione imposto a Fiumicello, a seguito della rottura di una condotta fognaria che ha portato lo sversamento in mare di acque non depurate. Situazione che ha messo a dura prova la serenità ecologica della perla del Tirreno, così come gli operatori balneari che proprio nel pieno della stagione estiva hanno visto arrestare la presenza turistica, in una delle spiagge più frequentate ed amate di Maratea. Una dolorosa vicenda che l’amministrazione comunale ha immediatamente voluto arrestare ed attenzionare agli organi competenti, per poter avere risposte chiare ed accertare specifiche responsabilità. La volontà da parte del sindaco Stoppelli e della sua giunta è quella di portare avanti un’azione concreta per la salvaguardia del territorio e del mare.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”