Maratea, minimarket e impresa edile evadono 120mila euro

MARATEA – Ancora un duro colpo all’illegalità quello inferto dalla Tenenza della Guardia di Finanza di Maratea, nel costante controllo economico del territorio, ha individuato due ditte, un minimarket e un’impresa edile operanti nella cittadina tirrenica, che per due annualità consecutive non hanno rispettato gli obblighi di presentazione delle dichiarazioni dei redditi e dell’iva, occultando al fisco materia imponibile per 120 mila euro. L’attività ispettiva è scaturita, in un caso, dagli esiti conseguenti ad un controllo in tema di rilascio dello scontrino fiscale, il cui adempimento avveniva regolarmente da parte del negoziante, e, nell’altro caso, a seguito della diretta identificazione dell’esecutore dei lavori di ristrutturazione di un immobile, risultato poi il titolare di una ditta individuale edile.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”