Marmo Melandro, tante idee ma servono risorse. I sindaci sollecitano Bardi

TITO – Le idee, manco a dirlo, non mancano. Ma per farle fruttare, metterle a sistema, serve l’indispensabile supporto della Regione.

Sostegno che a detta di molti in questi anni sarebbe mancato nei fatti. I sindaci del Marmo Platano Melandro fanno squadra e accolgono a Tito il governatore Vito Bardi per provare a intraprendere un percorso che si concretizzi e dia slancio ad un’area che ha bisogno di reinventarsi, ritrovare un’identità, nel tentativo di arrestare il processo di spopolamento in atto. Salvo, infatti, quelle realtà collocate alle porte del capoluogo, la fase che stanno attraversando gli altri comuni è stata descritta come “depressiva” sotto il punto di vista demografico. Ecco, quindi, l’ennesimo richiamo alle armi per progettare una strategia condivisa di crescita e sviluppo sociale. Ieri mattina, nella sala consiliare del Comune di Tito, ciascuno degli amministratori, ha provato ad offrire il proprio contributo, facendosi portavoce del grido d’aiuto che campeggia in giro per nei 14 Comuni.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Michelangelo Russo