Matera, adescato con la promessa di sesso: anziano drogato e derubato

MATERA- Prima è stato drogato, successivamente rapinato da una coppia. E’ quanto è accaduto ad un settantatreenne di Matera nella tarda serata dello scorso venerdì.

L’intervento della polizia di Matera è scattato subito dopo al segnalazione da parte della moglie della vittima allarmata dal mancato rientro in casa del coniuge.

Il personale della polizia di Stato, squadra mobile e sezione volanti di Matera, ha così tratto in arresto nella flagranza di reato di rapina aggravata e lesioni personali ai danni del settantatreenne materano, un uomo ed una donna del luogo, conviventi. D.B.M. classe 1972 censito e D.F.L.G. classe 1981, incensurata ma nota agli uffici. Immediatamente dopo la chiamata al 113, gli agenti hanno avviato un’attenta attività di ricerca sino a rintracciare l’autovettura dello scomparso in una via del centro cittadino dove glia genti hanno incontrato uno dei due aggressori (l’uomo) bloccato e trovato in possesso delle chiavi della macchina della vittima e della sua carta di credito.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”