Matera, ciclone “Red Bull”: dopo lo scempio nei Sassi i finti vigilantes

MATERA- Continuano a rimanere accesi i riflettori sulla manifestazione “Red bull – Art of Motion 2019” andata in scena a ottobre scorso nei Sassi di Matera.

Questa volta a volerci vedere chiaro è stata la polizia che ha denunciato 6 persone per “esercizio abusivo di attività di vigilanza privata”. le verifiche sono scattate a seguito della trasmissione alla Questura della “Relazione tecnica del piano di emergenza ed evacuazione” relativo all’organizzazione della manifestazione. Personale della squadra Amministrativa della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale ha disposto un piano di controlli finalizzati al contrasto dei fenomeni illeciti dei servizi di vigilanza e custodia dei beni altrui da parte di soggetti sprovvisti delle licenze di Polizia prescritte dagli artt. 133 e 134 Tulps. Le verifiche si sono concentrate in particolare negli spazi delle aree utilizzate dalla manifestazione ubicate nel Rione Sassi.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”