Matera film festival, riflettori puntati su “Spaccapietre” per l’apertura dei fuori concorso

MATERA – Le grandi passioni dell’esistenza umana. L’amore, la povertà, la fatica e la sopraffazione.

Ma anche il desiderio di rsicatto e ribellione. Sono i temi alla base della sceneggiatura di “Spaccapietre”, il film che aprirà la sezione fuori concorso del Matera Film Festival 2020 che si terranno il 24-26 settembre prossimi.

Il nuovo lungometraggio dei gemelli Massimiliano e Gianluca De Serio con l’attore Salvotore Esposito protagonista della serei tv Gomorra, sarà proiettato venerdì 25 settembre alle ore 21 al cinema Guerrieri a Matera, alla presenza dei registi che lo presenteranno al pubblico. Un film scelto dal Matera Film Festival per la sua potenza narrativa ed evocativa, per la sua intensità drammatica, per l’autenticità e la purezza. Spaccapietre è stato selezionato come unico film italiano in concorso alle “Giornate degli autori” della 77ª edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia presentato ieri in anteprima mondiale al Lido.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”