Matera, finisce in manette il 31enne molestatore seriale

MATERA – Ha avvicinato una ragazza iniziandola ad infastidirla con avances sessuali sempre più esplicite.

Per fortuna la polizia è riuscita a intervenire prima che la situazione potesse ulteriormente degenerare. Gli agenti hanno arrestato per tentata violenza sessuale aggravata un 31enne, non nuovo ad episodi nel genere.

La Volante della polizia è intervenuta in via Ridola dopo la richiesta di intervento da parte della donna che aveva riferito di essere stata molestata con finalità sessuali da un uomo. Sul posto gli agenti hanno trovato la ragazza in stato di shock ed agitazione quando ha raccontato loro di essere stata avvicinata da un individuo che le ha rivolto pesanti avances sessuali. Davanti al fermo rifiuto opposto dalla malcapitata, ad un tratto, l’ha afferrata con forza per un braccio e l’ha condotta in un vicoletto dove ha cercato di abusare di lei. Solo grazie a una pronta reazione, la giovane è riuscita a divincolarsi e, in preda al panico, a scappare per rifugiarsi nel ristorante dove lavora il suo fidanzato. Dopo essere stata messa a suo agio dagli agenti, la vittima ha fornito loro una dettagliata descrizione del soggetto che ha permesso di rintracciarlo poco dopo in questa Piazza Duomo.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”