Melfi, Valvano attacca Schettini: “Dia l’esempio e venga al punto nascita”

MELFI – Ancora disagi all’ospedale di Melfi. E più precisamente al punto nascita di Melfi, che già più volte è stato vicino alla chiusura.

A segnalarli il primo cittadino Livio Valvano che nell’occasione non risparmia critiche all’indirizzo del responsabile del dipartimento aziendale materno-infantile Schettini, reo di “non svolgere turni” presso l’ospedale federiciano.

“Il compito dei massimi dirigenti dei servizi sanitari regionali dovrebbe essere quello di risolvere le problematiche proponendo soluzioni tese a superare e non ad ingigantire le note difficoltà che grazie all’abnegazione del personale sanitario e parasanitario a Melfi si superano brillantemente garantendo un servizio di eccellenza. Dal dott Schettini mi aspetterei la volontaria disponibilità a svolgere turni di lavoro presso il Presidio Ospedaliero di Melfi, per dare l’esempio, perchè il capo è tenuto a dare l’esempio ai suoi collaboratori per persuaderli a svolgere turni di lavoro presso i presidi periferici quando necessario. Dal dott Schettini, invece, ciò che non mi aspetto per la sua delicata funzione svolta è la produzione di una mera attività burocratica che finisce per terrorizzare i collaboratori disponibili a farsi carico dell’endemica carenza di personale presente in tutti i presidi della Regione”.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”