Metaponto, rissa finisce nel sangue: un 29enne in rianimazione, l’aggressore arrestato per tentato omicidio

METAPONTO – Tentato omicidio a Metaponto borgo. Un trentacinquenne, al termine di una rissa scoppiata tra tunisini, ha estratto un coltello colpendo un giovane connazionale di 29 anni che ora si trova ora ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Carlo di Potenza. La prognosi è riservata. La punta della lama gli ha leso un polmone. L’aggressore, a sua volta rimasto leggermente ferito, è stato raggiunto e fermato dai carabinieri e portato in carcere a Matera in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto con il pm che ha chiesto al gip di confermare la custodia cautelare in carcere.