Migranti, altre fughe all’Old West. E i tre positivi non si trovano

POTENZA – Fughe, rientri spontanei, le ricerche dei tre positivi al Covid ancora irreperibili e l’attesa per l’esito degli ultimi tamponi sui dipendenti della cooperativa che gestisce la struttura di accoglienza.

E’ sempre molto caotica la situazione all’Old West di Ferrandina, l’ex albergo che in un primo momento ospitava un centinaio di migranti, in prevalenza tunisini, arrivati nelle scorse settimane in Sicilia e successivamente trasferiti in Basilicata. Tutti erano arrivati con tampone negativo, ma per 21 di loro il test di conferma ha invece dato esito positivo: per fortuna sono tutti asintomatici. Di questi, tre sono ancora in fuga e al momento irreperibili, ma ad ieri nella struttura erano rimasti circa 65 migranti dopo i ripetuti allontanamenti dei giorni scorsi. L’ultimo gruppo di otto è scappato sabato notte, ma in tre sono stati rintracciati dalla polizia e riportati all’interno del centro di accoglienza.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Fabrizio Di Vito