Minorenne tenta il suicidio, salvata dalla polizia

MATERA – Con un rasoio si era tagliata il polso destro per farla finita, dopo essersi allontanata dalla propria abitazione. Una minorenne di Matera, nella tarda serata di sabato, è stata salvata dal pronto intervento della polizia che è riuscita a metterla in salvo. La mamma della 17enne si era recata in Questura mostrando il messaggio WhatsApp con il quale la ragazza aveva manifestato la volontà di togliersi la vita.

Le prime ricerche non avevano dato buon esito, poi con l’aiuto della sorella e di un’amica della minorenne i poliziotti sono riusciti ad individuare il luogo dove si trovava la ragazza: la 17enne si era rifugiata in un anfratto sulle scalinate di uno stabile. Era seduta a terra, visibilmente scossa, con sguardo assente e con evidenti ferite da taglio sull’avambraccio e sulla mano destra dai quali usciva molto sangue. In attesa dell’ambulanza immediatamente allertata, dato che il sangue continuava a sgorgare, una poliziotta è riuscita a tamponare utilizzando un elastico per capelli come laccio emostatico e bloccando lo stesso con una penna. Subito dopo è accorsa sul posto un’ambulanza del 118: dopo le visite di rito in ospedale la ragazza è stata affidata ai propri genitori che hanno potuto finalmente tirare un sospiro di sollievo dopo la grande paura.