23 Jul 2019
BREAKING NEWS
Home / Cronaca Giudiziaria  / Minori, botte e insulti all’alunna disabile: condanna a tre anni e mezzo per un maestro di sostegno

Minori, botte e insulti all’alunna disabile: condanna a tre anni e mezzo per un maestro di sostegno

POTENZA – Il tribunale di Potenza ha condannato a tre anni e sei mesi Giuseppe Corbisiero, all’epoca dei fatti maestro di sostegno presso la scuola primaria di Ruoti. Il docente è accusato di aver picchiato e insultato la bambina disabile che era stata affidata a lui. L’uomo era finito ai domiciliari nell’aprile dello scorso anno e sospeso dall’incarico. La misura cautelare era stata successivamente revocata. Ieri si è chiuso il processo di primo grado a carico dell’uomo. Le indagini, partite dalla denuncia presentata da uno dei genitori della bambina disabile, avevano permesso di accertare che l’insegnante metteva in pratica metodi di insegnamento poco ortodossi anche quando sostituiva le maestre di ruolo, prendendo a schiaffi anche gli altri alunni e punendoli per evitare che riferissero in famiglia o ad altri docenti quello che avveniva in classe. L’alunna disabile, a causa dei ripetuti maltrattamenti, era caduta in ”uno stato totale di prostrazione” tale ”da indurla – a piangere quando doveva recarsi a scuola e a soffrire durante le ore di ’lezione’”.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”