Montescaglioso, tragedia in mongolfiera: condannati i gestori dell’evento

MONTESCAGLIOSO- Cooperazione in omicidio colposo. Con questa accusa il giudice monocratico presso il Tribunale di Matera, Danilo Staffieri, ha condannato a due anni e dieci mesi di reclusione, Francesco Ruggieri, legale rappresentante di Murgia Madre, società che organizzava i voli in pallone aerostatico nell’ambito della manifestazione denominata “Ballon Festival” e Paolo Barbieri, legale rappresentante della “Comunicazione in volo”, società emiliana. Entrambe coinvolte nella manifestazione dell’8 ottobre 2015 in cui persero la vita Davide Belgrano e Giuseppe Lasaponara, due studenti dell’ Istituto tecnico per geometri a indirizzo aeronautico “Adriano Olivetti” di Matera, deceduti nel corso di un volo di istruzione in mongolfiera nel territorio di Montescaglioso. Le richieste per i due imputati condannati da parte del pm di Matera, Rosanna De Fraia erano di quattro anni di reclusione per i due imputati che sono stati condannati nel primo grado di giudizio. Assolti invece perchè il fatto non costituisce reato, Eustachio Andrulli, dirigente dell’Istituto Tecnico industriale di Matera e il professore Luigi Fiore. Eustachio Andrulli è stato difeso dagli avvocati Nicola e Annamaria Buccico mentre Luigi Fiore dagli avvocati Bruno Oliva e Michele Scalcione. La posizione del manovratore della mongolfiera, il settantaduenne tedesco Hans Rolf Friedrich, era stata stralciata da questo processo a seguito dei ripetuti certificati medici presentati in sede giudiziaria. Il processo si terrà ad ottobre.