Morì in un incidente stradale nel 2022, l’Università degli Studi della Basilicata consegna il “Rector’s Award” ai familiari di Salvio Marino

POTENZA – L’Università degli Studi della Basilicata consegnerà un “Rector’s Award” alla famiglia di Salvio Marino, lo studente potentino scomparso nel 2022, a 31 anni, in seguito a un incidente stradale: il riconoscimento è stato assegnato dall’Università di Praga, dove Marino stava svolgendo un dottorato di ricerca. La cerimonia si svolgerà a Potenza, venerdì 3 maggio 2024, nella Sala degli Atti Accademici del Campus di Macchia Romana, alle ore 16.50. Marino si è laureato nel 2018 nell’Unibas con una tesi in Scienze del Legno. Successivamente ha scelto di proseguire la sua formazione con il dottorato di ricerca nell’Università di Scienze della Vita di Praga. Lo studente potentino “ha svolto – hanno spiegato gli organizzatori del riconoscimento – con passione e dedizione la sua attività di ricerca.

La giornata si concluderà nel Laboratorio di Tecnologie del Legno, dove alcuni amici di Marino racconteranno la loro esperienza come suoi compagni di studi e di vita, “ricordando la sua gentilezza e cordialità, la sua disponibilità e il suo sorriso”. Nel Laboratorio sarà anche apposta una “Finestra di Legno”, ovvero una targa che racconterà la storia accademica di Salvio, e che sarà d’augurio alle future matricole: “Niente e nessuno può impedire ad un tronco spezzato di mostrare i suoi cerchi”.