Nomina Maglietta, assoluzione per Pittella e la sua giunta

POTENZA – Sono stati assolti tutti gli undici imputati nell’ambito del processo per la nomina risalente al 2014, dell’ex commissario straordinario del San Carlo Rocco Maglietta.

Tra gli imputati, accusati dalla procura di abuso d’ufficio e in qualche caso anche di falso, c’era anche l’ex presidente della Regione Marcello Pittella assolto dal Tribunale di Potenza “perché il fatto non sussiste” insieme ai componenti della sua giunta, due ex Dg regionali e due membri della commissione di valutazione.

Secondo l’accusa poiché già in pensione Maglietta non poteva ricoprire il ruolo di direttore e la giunta, per poterlo nominare commissario, aveva falsamente attestato l’incarico nell’ambito del piano di riordino del sistema sanitario. Impianto accusatorio non condiviso dal giudice di primo grado.