Nuovo filone per la maxi-inchiesta della procura di Potenza, si indaga anche su avances sessuali

POTENZA – E ’ un puzzle con tantissime tessere che inizia a prendere forma, in attesa che siano gli inquirenti a chiudere il cerchio con l’avviso di chiusura delle indagini preliminari. Emergono nuovi dettagli sulla maxi-inchiesta della procura di Potenza sul cosiddetto “Sistema-Basilicata”, un fascicolo che raccoglie decine e decine di ipotesi di reato perlopiù legate alla sfera amministrativa. E’ bene ricordare che siamo ancora in fase di indagini preliminari, con un quadro accusatorio non ancora cristallizzato. Ma intanto c’è un’altra vicenda sulla quale la procura di Potenza ha concentrato la sua attenzione: l’ipotesi di reato, in questo caso, è di tentata concussione sessuale ai danni di una donna che vede come indagati principali due persone che, all’epoca dei fatti, ricoprivano un incarico di responsabilità all’interno della Regione Basilicata.

Maggiori dettagli sull’edizione cartacea de La Nuova del Sud di oggi, giovedì 30 Settembre