Omicidio nelle campagne di Rapolla, 40enne sparato dallo zio

RAPOLLA- E’ stato raggiunto da un colpo da arma da fuoco l’uomo deceduto in contrada Cerro Cirigliano nel territorio tra i comuni di Rapolla e Lavello. Da quanto si è appreso, a sparare al 40enne, al culmine di una lite, sarabbe stato lo zio 67enne che contro il nipote avrebbe esploso almeno due colpi di fucile, arma legalmente detenuta dall’uomo che è stato sottoposto a fermo. Il 40enne viveva con la madre e il fratello in un’abitazione a pochi metri dalla casa dello zio.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri delal Compagnia di Melfi e del Nucleo investigativo di Potenza, che hanno eseguito i rilievi. Sul posto i sanitari del 118 giunti in eliambulanza che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 40enne. Alla base dell’episodio dissidi familiari legati al possesso di alcuni

terreni.