Oppido, investe bimba con l’auto di un altro: guidava in stato di ebbrezza

POTENZA – Il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i Reparti dipendenti, in questi ultimi giorni ha intensificato le attività di controllo del territorio nei numerosi comuni potentini e lungo le principali arterie di comunicazione.

Nel dettaglio, in ragione delle diverse infrazioni accertate, i Carabinieri dei rispettivi Comandi Stazione e Compagnia, hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria 20 persone, responsabili di violazioni di carattere penale in materia di armi, sostanze stupefacenti e circolazione stradale, sequestrando 10 coltelli, del genere proibito, 45 grammi di droga, di varia tipologia, e ritirando 9 patenti di guida.

In particolare, a: Corleto Perticara e Tolve, un 31enne del materano e un 75enne di San Chirico Nuovo, i quali, a seguito di un controllo alla circolazione stradale, sottoposti a perquisizione personale e domiciliare, sono stati trovati in possesso, senza giustificato motivo, rispettivamente, di quattro coltelli a serramanico, mentre il secondo di due coltelli e un’ascia. Quanto rinvenuto è stato sequestrato; Melfi: un 37enne di origini romene, che, nel corso di servizio di controllo del territorio, sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di un coltello, del genere proibito, senza giustificato motivo. L’arma impropria è stata sequestrata; un 28enne di Rionero in Vulture (PZ) e un 21enne di origini romene, i quali, a seguito di un controllo alla circolazione stradale, in due diverse circostanze, sono stati sorpresi con patenti di guida risultate essere false. I documenti esibiti sono stati sequestrati; Lagonegro, a seguito di un controllo alla circolazione stradale: un 52enne di Trecchina e un 29enne del posto, i quali, in due diverse occasioni, sottoposti a perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati in possesso, senza giustificato motivo, rispettivamente, di un manganello sfollagente in plastica, lungo cm. 54, e un coltello “a scatto”, rinvenuti all’interno di un furgone, mentre, nel secondo caso, di un coltello a serramanico, del genere vietato. Le tre armi bianche sono state sottoposte a sequestro; un 38enne del perugino, che, in evidente stato di alterazione psicofisica, si è rifiutato di sottoporsi ad accertamento tossicologico. Il documento di guida è stato ritirato, mentre l’autovettura è stata affidata al passeggero; un 52enne del luogo, il quale, sorpreso in evidente stato di ebbrezza alcolica e sottoposto ad accertamento tramite apparecchio “etilometro”, è stato trovato con un tasso alcolemico superiore al valore consentito. Il documento di guida è stato ritirato, mentre l’autovettura, sottoposta a sequestro amministrativo, è stata affidata a un familiare; Sant’Arcangelo, un 24enne e la convivente, 21enne, entrambi del posto, i quali, durante un controllo del territorio, sottoposti a perquisizione domiciliare e personale, sono stati sorpresi con 1 grammo di “eroina”, oltre a materiale per il confezionamento della stessa. La droga rinvenuta è stata sequestrata; LavellO, a seguito di un controllo del territorio: un 48enne del luogo, il quale, sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di otto involucri in cellophane contenenti, complessivamente, grammi 10 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, sequestrati;
un 32 del posto, che, sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di grammi 7 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” e due involucri in cellophane contenenti, complessivamente, 1 grammo di “cocaina”, sequestrato; Senise: un 45enne del luogo, il quale, a seguito di un controllo alla circolazione stradale, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, senza giustificato motivo, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, del genere vietato, occultato all’interno dell’abitacolo dell’autovettura da lui condotta. Questi, poi, colto alla guida in evidente stato di alterazione psicofisica, sottoposto ad esame tossicologico presso vicina struttura ospedaliera, è risultato positivo alla “cocaina”aD Oppido Lucano, un 50enne del posto, che, dopo avere investito una minore di anni 6, rimasta fortunatamente illesa, sottoposto ad accertamento tramite apparecchio “etilometro”, è risultato avere un tasso alcolemico superiore al valore consentito. Il documento di guida è stato ritirato, mentre il veicolo è