Oppido Lucano, sorpreso con piante di cannabis e proiettili nascosti nel vano del contatore dell’acqua

OPPIDO LUCANO – I Carabinieri della Stazione di Oppido Lucano, con l’ausilio dei militari della Compagnia di Acerenza, hanno arrestato in flagranza di reato un 54enne del posto, responsabile di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illecita di munizioni.

Con il supporto del cane “Shark”, i militati hanno eseguito prima una perquisizione presso il domicilio del 54enne, poi presso un’abitazione disabitata nella disponibilità dell’uomo. Rinvenute e sequestrate quattro piantine di cannabis.

Inoltre, in un piccolo vano ove era allocato il contatore dell’acqua, sono state trovate e sottoposte a sequestro 27 cartucce del tipo in dotazione alle Forze Armate e di Polizia, pertanto detenute illegalmente.

Al termine degli accertamenti l’uomo è stato tratto in arresto, ma dopo la riqualificazione del reato connesso alla detenzione dei proiettili è tornato in libertà.