Ospedale San Carlo, “Sospesi day hospital e surgery”: la denuncia di una 60enne

POTENZA- Ad imporsi in questa fase di emergenza sanitaria è anche la questione legata al rischio sospensione dell’attività ambulatoriale e dell’assistenza ospedaliera, il cui espletamento è stato più volte assicurato dal presidente della Regione, Bardi, come pure dal commissario del San Carlo, Spera, e non ultimo dal direttore generale del dipartimento regionale Politiche della Persona, Esposito.

Una rassicurazione immediatamente smentita da alcuni cittadini lucani che, nella giornata di ieri, hanno contattato la nostra redazione per denunciare la grave situazione che si sta verificando nell’azienda ospedaliera di Potenza, dove pare siano stati sospesi, a data da destinarsi, i trattamenti in day hospital e quelli surgery. Alla signora G.B. sessantenne di Potenza, è giunta ieri una telefonata da parte del San Carlo con la quale si avvisava la paziente del rinvio di un intervento all’ernia al quale doveva sottoporsi il 16 novembre prossimo.