Otto marzo in salute, screening e vaccini a Matera e Policoro

MATERA- La protezione e la cura delle donne passa anche dalla salute. L’Azienda Sanitaria di Matera, in occasione dell’8 marzo, Giornata Internazionale della donna, organizza un Open Day dedicato alla prevenzione primaria e secondaria. Dalle ore 9 alle ore 13, sarà infatti possibile recarsi, in accesso libero, nelle strutture territoriali dell’Asm di Matera, in via Montescaglioso, e al distretto di Policoro, in via Moncenisio, per poter svolgere le attività di prevenzione fondamentali per la salute della donna, oltre a counseling e servizi informativi.


Il Pap-test (Screening prevenzione del carcinoma della cervice uterina) rivolto a donne dai 25 ai 29 anni (esame ripetibile ogni 3 anni) e l’Hpv Dna test rivolto a donne dai 30 ai 64 anni (esame ripetibile ogni 5 anni) verranno erogati presso i consultori di Matera e Policoro. Il vaccino Anti-Hpv rivolto alle donne dagli 11 ai 26 anni (nate dal 1998) e alle categorie a rischio verrà, invece, effettuato presso i Pvt- punti vaccinali territoriali di Matera e Policoro.
“La salute femminile è per noi prioritaria – dichiara il commissario straordinario Friolo – ci occupiamo di questo tema durante tutto l’anno e non solo l’8 marzo, tanto che abbiamo avviato l’ampliamento degli screening e intendiamo continuare ad investire sulla prevenzione e sulla tutela della salute della donna. Il principale responsabile dei tumori della cervice uterina e di altre forme neoplastiche a livello della cute e delle mucose è il virus dell’Hpv (Papilloma Virus Umano). Per poter prevenire la diffusione del virus e monitorare lo stato di salute, è quindi indispensabile l’attività di screening e vaccinazione: l’8 marzo sarà un’occasione per poter proteggere il proprio benessere in modo gratuito”. L’obiettivo della Giornata Internazionale della donna è quello di aumentare la consapevolezza sull’Hpv e le sue conseguenze, promuovere la vaccinazione come strumento di prevenzione primaria, sottolineare l’importanza dello screening della cervice uterina e riferire i dati epidemiologici e l’impatto del virus sulla salute pubblica.
Con l’impegno di tutti, è possibile sconfiggere il Papilloma Virus, proteggendo la salute di donne e uomini. screening e vaccinazione sono strumenti indispensabili per contrastare il virus.