13 Dec 2019
BREAKING NEWS
Home / Apertura  / Petrolio, Bardi smentisce le notizie sull’aumento delle estrazioni. “Nulla è deciso”

Petrolio, Bardi smentisce le notizie sull’aumento delle estrazioni. “Nulla è deciso”

VIGGIANO – ”La trattativa con l’Eni deve ancora iniziare concretamente, per questo motivo qualsiasi notizia che riguardi l’aumento di estrazioni petrolifere o lo scavo di nuovi pozzi di petrolio è priva di ogni fondamento”. Così – in una nota diffusa dall’ufficio stampa della giunta il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi ”in merito a presunte indiscrezioni che identificavano con la firma dell’accordo che è stata fatta a Viggiano- che ha inserito il comune di Calvello tra i beneficiari del accordo tra Eni ed enti locali per il cosiddetto addendum – intese per l’aumento delle estrazioni di petrolio”. ”Ci sono – ha proseguito il governatore lucano – trattative ancora in corso ed in itinere ma nulla è stato stabilito in merito alle estrazioni o al numero di barili. Ogni decisione verrà presa dopo l’estate”. Nel riferirsi alla sottoscrizione del documento, il governatore Bardi ha quindi sottolineato che ”si tratta di una firma importante, che aggiungerà anche Calvello ai Comuni che beneficeranno del servizio per la spesa energetica. Sono qui proprio per firmare un protocollo d’intesa, che servirà a favorire la popolazione lucana, ma non a prendere impegni di alcun tipo.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”