Pomarico a un anno dalla frana: “Progetto pronto, aspettiamo Roma”

POMARICO- Il vuoto è rimasto lì e a distanza di un anno non è cambiato molto a Pomarico.

Dove i residenti delle case venute giù nel tratto di paese che va da corso Vittorio Emanuele, rampa San Rocco a via Spartivento, continuano ad attendere di ritornare nelle proprie abitazioni. Per fortuna in quel pomeriggio del 29 gennaio del 2019 gli edifici totalmente crollati risultavano disabitati e si evitò la tragedia.

Ma con una vasta area interessata dal movimento franoso fu necessario procedere allo sgombero degli edifici nelle vicinanze, costringendo i cittadini a trovare una nuova sistemazione. Ancora convalescente, dopo un periodo critico dal punto di vista della salute, il sindaco di Pomarico, Francesco Mancini si è affidato ai social per ricordare la vicenda e fare un bilancio della situazione a distanza di un anno dallo smottamento. Mancini coglie l’occasione per rispondere alle sollecitazioni dei suoi concittadini facendo il punto della situazione.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Mariolina Notargiacomo