Potenza, aprono scuole e rotatorie e la città va subito in tilt

POTENZA – La presenza della polizia locale e gli appelli alla tolleranza sembrano serviti a poco. Con l’apertura delle scuole, il nuovo sistema di circolazione al rione Risorgimento ha fatto registrare non poche criticità con lunghe code e automobilisti spazientiti. La circolazione a Verderuolo non sembra essersi alleggerita a seguito dell’attivazione del nuovo piano di viabilità, almeno da quello che si è visto con la prima campanella, sia all’entrata che all’uscita delle scuole quando di vigili – lamenta qualcuno – se ne sono visti ben pochi. Il progetto ha visto l’istituzione di numerosi tratti a doppio senso di circolazione e l’installazione di rotatorie in diversi punti della città: le principali in viale Firenze, a piazza Don Bosco e a piazza Bologna. Probabile che ci voglia un po’ per abituarsi alle modifiche e per vedere effettivamente dei miglioramenti.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”