Potenza, aumento delle tariffe mensa: i genitori scendono in piazza

POTENZA – Dopo le polemiche dei giorni scorsi nel capoluogo di regione, è nato il comitato Genitori Potenza contro l’aumento delle tariffe mensa, che riunisce rappresentanti di classe e genitori delle scuole interessate dal servizio mensa.

I cittadini contestano “lo spropositato e immotivato aumento delle tariffe relative al servizio mensa, che raggiunge, in alcuni casi, oltre il 40%” e chiedono “la rimodulazione delle fasce Isee”. “E’ inaccettabile – si legge in una nota – che, soprattutto in un momento tanto delicato per la crisi dovuta alla pandemia, si sottopongano i cittadini a un ulteriore e grave aumento dei costi di servizi essenziali, come la mensa. Il carico delle famiglie in un anno supera, nel caso di due bambini, oltre i 2000 euro annui”. Prevista nella giornata di lunedì, una manifestazione in piazza Matteotti, a Potenza, di fronte la sede del Comune, alle ore 10.00 per chiedere al sindaco Guarente di ricevere una delegazione di genitori e individuare una celere soluzione alla problematica, che investe numerose famiglie.