Potenza, bus in fiamme in corso Garibaldi. L’autista evita una tragedia

POTENZA – Paura ieri mattina intorno alle 8 in corso Garibaldi dove un autobus del servizio pubblico urbano ha preso fuoco, nei pressi di piazza XVIII Agosto, in pieno centro storico. Fortunatamente nessun ferito: tutti i passeggeri, tra i quali molti studenti che a quell’ora sulla linea 8 stavano recandosi a scuola, sono riusciti a scendere prima che le fiamme divampassero. Decisiva anche la prontezza di riflessi dell’autista che ha aperto le porte facendo scendere i passeggeri alle prime avvisaglie di fumo dal retro. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco che hanno spento l’incendio e la polizia. L’incendio, oltre a distruggere un autobus del servizio pubblico urbano, ha danneggiato anche alcune auto in sosta, un’agenzia finanziaria e un palazzo di corso Garibaldi. Sul posto – dove hanno operato due squadre e due autobotti dei vigili del fuoco, polizia di stato e polizia locale – è arrivato poco dopo pure il sindaco del capoluogo lucano, Mario Guarente. I tecnici dell’Italgas hanno inoltre effettuato verifiche sulla rete. Il traffico verso viale Marconi è rimasto bloccato per diverse ore per poter consentire le verifiche e la rimozione della carcassa dell’autobus della Trotta. Attorno alle 13 il transito veicolare è stato riaperto a senso unico alternato. Alle 15 è stato nuovamente chiuso per consentire di eseguire la bitumazione della parte di strada danneggiata. La definitiva riapertura attorno alle 17. A tanti è tornata in mente una scena simile che spesso si è ripetuta a Roma nei mesi scorsi, dove un autobus simile della stessa ditta automobilistica andò in fumo in via del Tritone.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”