14 Nov 2019
BREAKING NEWS
Home / Sport  / Calcio  / Potenza, candidatura a capitale europea dello sport e Viviani: l’idea del Comune

Potenza, candidatura a capitale europea dello sport e Viviani: l’idea del Comune

POTENZA – Lavori, seggiolini, fari, impianto audio. Più le immancabili polemiche del Potenza con il Comune. La questione ”Viviani” è sempre calda e ora è nelle mani del neo-eletto sindaco Mario Guarente e dell’assessore allo Sport Patrizia Guma che da pochi giorni sono operativi. Neanche il tempo di prendere confidenza con le nuove mansioni che subito ci si ritrova al lavoro, sul piatto ci sono i lavori di riqualificazione dell’impianto di Viale Marconi che ospiterà le gare del Potenza e del Picerno per il prossimo campionato di Serie C: “Il Viviani – spiega Guarente – rappresenta lo sport in città, ha un valore ed un pregio storico e culturale oltre che sportivo che ci impone sicuramente di intervenire quanto prima su quella struttura per ammodernarla e per renderla fruibile rispetto a quelle che sono le reali esigenze sperando che il Potenza vada sempre avanti nei campionati. Adesso ci saranno degli interventi immediati sui seggiolini, fari e audio, che riqualificheranno in parte quel gioiello sportivo della città ma bisognerà immaginare di aumentare la capienza dello stadio, una copertura, dei posti auto e stiamo lavorando per questo, stiamo valutando dei progetti per regalare alla città uno stadio che sia degno di questo nome e soprattutto in grado di ospitare non solo iniziative sportive ma anche eventi culturali”.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Salvatore Colucci