Potenza-Melfi, i cittadini si sostituiscono alle istituzioni

MELFI- Il lutto per la perdita in modo tragico di un proprio figlio lo portano praticamente tutte le comunità del Vulture Melfese.

Ma ci sono anche quelle del Potentino e del Materano, oltre alle numerose altre appartenenti alle regioni confinanti e non solo. Una vera e propria strage, che pare però non scalfire in alcun modo la politica locale, figurati quella nazionale, che neppure mai è stata messa adeguatamente al corrente della questione se non in casi tanto sporadici quanto infruttuosi.

L’incidente in cui ha perso la vita Antonio Poppa

E mentre Melfi aspetta di poter dare l’ultimo saluto ad Antonio, che a soli 20 anni è stato strappato via alla vita nel tragico incidente di domenica sera sulla statale 658, un piccolo fermento continua a mantenersi attivo, per quanto possibile, in risposta ad un destino a cui la Regione pare sia segnata, ma che proprio non si vuole accettare. E’ la storia di oggi ad insegnarci di non sottovalutare le iniziative promosse dai cittadini sui social, specie se sospinte da forme di protesta.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Mariolina Notargiacomo