14 Nov 2019
BREAKING NEWS
Home / Potenza e Provincia  / Potenza-Melfi, sospesi i lavori e la riduzione delle corsie costituisce ora un pericolo

Potenza-Melfi, sospesi i lavori e la riduzione delle corsie costituisce ora un pericolo

AVIGLIANO – La famigerata strada SS 658, Potenza-Melfi, dopo lunghe attese per l’ammodernamento, erano finalmente iniziati i lavori a cura della ditta subentrante, visto che la ditta appaltatrice per problemi giudiziari aveva rinunziato ai lavori. Alla fine della settimana scorsa, gli automobilisti in transito sui tratti interessati ai lavori hanno notato l’assenza sia dei mezzi, sia degli operai. I cantieri vuoti quasi completamente. Senza un cartello, senza un avviso, senza nessuna informazione. L’assessore alle infrastrutture della regione Basilicata, Donatella Merra si è attivata presso l’Anas per saperne di più, ma, al momento, sulla questione rimane buio intenso. Evidentemente, la strada è nata male e sta finendo peggio. L’arteria che è interessata da migliaia di macchine al giorno, non regge più l’enorme traffico, tanto che l’Anas aveva programmato un ammodernamento sul alcuni tratti: Barile (ponte del diavolo) Rionero – Atella – Lagopesole – Sant’Angelo di Avigliano. Dopo aver espletato l’iter previsto dalla legge, la ditta, che si era aggiudicatala gara, per problemi giudiziari, ha dovuto abbandonare i lavori, tanto che l’Anas li ha affidato alla seconda in graduatoria.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Antonio Pace