Potenza-Melfi, una metropolitana di superficie per “svuotare” la strada della morte

AVIGLIANO – La ferrovia Potenza – Foggia, almeno per la tratta Potenza -Melfi (Area industriale San Nicola), potrebbe diventare una metropolitana di superficie. Dopo gli imminenti lavori di elettrificazione e ammodernamenti che inizieranno la prossima settimana, la tratta con una programmazione specifica, potrebbe diventare una metropolitana di superficie, consentendo di “svuotare” la strada statale 658, denominata anche la strada della morte. Così facendo il tratto ferroviario riprenderebbe vigore e contemporaneamente alleggerirebbe di molto il traffico sulla 658. La tratta, che non presenta difficoltà importanti, almeno sotto questo punto di vista, attraversa molti centri del Vulture e del Potentino, con la presenza di stazioni a Melfi, Barile, Rionero, Forenza (Scalera), Filiano (Piano Del Conte), Lagopesole, Possidente, Pietragalla (Sant’Angelo di Avigliano) Avigliano Scalo, Tiera e le quattro stazioni di Potenza città, ovvero: Macchia Romana, Superiore, Università e Inferiore.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Antonio Pace