Potenza, torna il mercato: pochi assembramenti, ma c’è anche chi va via

POTENZA – Quattro lunghissimi mesi di stop. Il mercato del sabato sul lungo Basento a Potenza è tornato a rianimarsi, dopo la chiusura per l’emergenza sanitaria, tra pochi accenti positivi e molte, troppe, criticità evidenziate dai commercianti e dagli stessi utenti.

Il resoconto con i segni più e meno, verrà messo, nei prossimi giorni, sul tavolo dell’amministrazione comunale. E non sarà indolore. Iniziamo dalle note liete: non ci sono stati eccessivi assembramenti.

Ma potrebbe essere una falsa vittoria, probabilmente dovuta allo scarso accesso di persone, vuoi per il gran caldo, vuoi per la disabitudine imposta dalla chiusura forzata del mercato grande. Probabile anche che la disposizione lungo un solo lato della bancarelle, con un ampio corridoio per la clientela abbia favorito gli acquisti nel rispetto delle norme anti-Covid. Ma qui si entra già nelle criticità. Dalle interviste ai venditori, a parte qualche mosca bianca, sono arrivate solo lamentele proprio sulla nuova disposizione: “E’ giusto rispettare le regole ma forse questo mercato va ripensato perché così non va bene.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Luigi Santopietro