Premio letterario Basilicata, edizione virtuale all’insegna della sicurezza. Ecco i premiati

POTENZA – Scelti i vincitori e le vincitrici della 49esima edizione del Premio letterario Basilicata. Le giurie si sono riunite a Potenza in videoconferenza nella sede del Centro studi internazionali Emilio Colombo. La vincitrice della sezione di Saggistica storica nazionale “Premio Vincenzo Verrastro” è Arianna Arisi Rota con il volume “Risorgimento. Un viaggio politico e sentimentale”. Il Premio di Saggistica storica europea, intitolato alla memoria di Emilio Colombo, è andato a Antonio Bonatesta autore del saggio “Europa potenza civile e Mediterraneo. La politica comunitaria di Carlo Scarascia Mugnozza”. Il Premio di Saggistica storica lucana, dedicato allo storico potentino Tommaso Pedìo, è stato assegnato a Vittorio Prinzi per il volume “Viggiano e la Grande Guerra. Storia e memoria”.

Il Premio di Economia politica e Diritto dell’Economia “Tommaso Morlino” è stato assegnato a Fabrizio Barca e Patrizia Luongo curatori del libro “Un futuro più giusto”. Ernesto Ferrero con il romanzo “Francesco e il Sultano”, è il vincitore della sezione Narrativa, mentre, il premio riservato a opere che promuovono la cultura della parità di genere è stato attribuito a Igiaba Scego autrice del libro “La linea del colore”. Il Premio di Letteratura spirituale e Poesia religiosa, infine, è stato assegnato alla poetessa fiorentina Paola Lucarini Poggi. La cerimonia di consegna del Premio di Saggistica storica lucana si svolgerà il 24 ottobre a Calvello alle ore 18 nella Sala convegni del Convento Santa Maria de Plano.