Quota 100, la Basilicata è al quart’ultimo posto per numero di domande presentate

POTENZA- Nella mappa territoriale delle domande presentate per Quota 100 a livello nazionale, la Basilicata spicca tra le regioni con la cifra più bassa. 1786, pari a 1,4% rispetto la percentuale dei residenti con età compresa tra i 62 e i 66 anni, 1,0%. Dietro la nostra regione Valle D’Aosta, Molise e Trentino. Sono stati 131.843 le domande presentate in tutta Italia. Le richieste maggiori sono arrivate in Lombardia dove sono intenzionati a ricevere l’assegno Inps 16.741 (12,7%) lavoratori con età compresa fra i 62 e i 66 anni. Oltre la soglia delle 10.000 domane ci sono: la Sicilia con 12.577 (9,5%), il Lazio con 12.353 (9,4%) e la Campania con 11.498 (8,7%). In generale, che c’è una sostanziale sovrapposizione tra le percentuali di domande su base territoriale e la distribuzione regionale dei potenziali beneficiari di Quota 100. E’ quanto emerge da una analisi del Centro studi di Unimpresa che ha preso in esame le richieste di “pensionamento anticipato” consentito dallo scalino introdotto con l’ultima legge di bilancio.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”