Razzismo, insulta e aggredisce donna marocchina: 52enne nei guai

POTENZA – Dopo aver incontrato per caso una donna di origini marocchine all’interno di un supermercato di Potenza, avrebbe iniziata a minacciarla e ingiuriarla, per poi aggredirla fisicamente solo per odio razziale. E’ questa l’accusa che ha portato Nicola Papazzoni, 52enne di Potenza, ad essere sottoposto all’obbligo di dimora nel capoluogo lucano su decisione del gip del tribunale di Potenza che ha accolto la richiesta avanzata dal pubblico ministero titolare del fascicolo. I fatti risalgono allo scorso mese di agosto, quando l’uomo avrebbe aggredito la donna all’interno del supermercato “Eurospin” di Viale del Basento. I due non si conoscevano e non si frequentavano, ma improvvisamente l’uomo avrebbe iniziato a provocare la donna (naturalizzata italiana) per poi aggredirla solo per il fatto di essere di origini africane.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”