15 Jul 2019
BREAKING NEWS
Home / Apertura  / Regionali 2019: Bardi scommette su giovani, legalità e onestà

Regionali 2019: Bardi scommette su giovani, legalità e onestà

POTENZA- Emozione e desiderio di mettersi al lavoro per un progetto di centrodestra. Il generale Bardi ha accolto con emozione la decisione dei partiti della coalizione di convergere sul suo profilo. Lo abbiamo raggiunto al telefono, pochi minuti dopo la telefonata di Berlusconi in cui gli ha comunicato la scelta. Nelle sue idee c’è una Basilicata rinnovata e anche un futuro per i giovani.
Generale come ha appreso la notizia della sua candidatura alla presidenza per il centrodestra di Basilicata? Ci sperava ancora? «La notizia l’ho appresa direttamente dal presidente Berlusconi e la cosa mi ha emozionato profondamente. Mi ha fatto molto piacere dopo questa lunga tornata per l’individuazione del candidato».
Come ha vissuto questo periodo? Lei è stato ricevuto da Salvini, dalla Meloni. Poi è arrivato uno stop. Adesso la richiamano. Sono stati giorni complicati per lei per nulla abituato a questi giochi della politica?
«Questi giorni li ho vissuti sempre con molta serenità. Certo umanamente li ho vissuti con grande attesa ma sono sempre stato convinto di potercela fare. L’ho sempre pensato e non per vantarmi. Anche perché ho sempre creduto, pur non essendo un politico, nei valori essenziali della vita. E credo che un buon politico debba saper esaltare questi valori. Deve farsi portatore di valori sani per la sua comunità. Ho avuto un incontro cordiale sia con il presidente Berlusconi, ho incontrato Salvini e la Meloni ma sono stati dei contatti tutti molto positivi. E questo mi fa ben sperare e rafforza la mia idea di candidatura improntata su uno spirito di unità che io intendo rappresentare per portare avanti nel nostro progetto una piattaforma di centrodestra coesa in questa campagna elettorale».

 

L’intervista integrale sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Mara Risola