14 Nov 2019
BREAKING NEWS
Home / In evidenza  / Regionali 2019, Polese dà appuntamento all’assemblea regionale

Regionali 2019, Polese dà appuntamento all’assemblea regionale

POTENZA- L’assemblea del 16 novembre come momento dal quale ripartire. Come sede unica ed opportuna per prendere qualsiasi decisione. Tanto sulle modalità (primarie sì o primarie no) quanto su candidati terzi, politici e su prospettive di coalizione. Per buona pace di Lacorazza che chiedeva una direzione e che su twitter parla di ”barzelletta e ritardo”, annunciando probabilmente un ulteriore strappo. Prima di quella data però niente sarà deciso e non ci sarà (almeno ufficialmente) nessun incontro tra esponenti del partito regionale, rappresentanti dei vari bacini elettorali e il presidente Marcello Pittella. Questo per motivi di opportunità giuridica in ordine comunque alla condizione in vinculis che permane in virtù del divieto di dimora che grava sul governatore sospeso. Nel frattempo il partito- in ritardo probabilmente anche a causa di «vicende insperate» che hanno rallentato l’organizzazione interna (come il flop alle politiche e la stessa vicenda giudiziaria che ha riguardato Pittella) – riparte riorganizzando la sua presenza sui territori. E lanciando un appello indirizzato alle altre forze del centro sinistra. «Serve un’alleanza ampia e inclusiva, che tenga insieme tutto il centrosinistra. Al centro temi e valori condivisi, lavoro, trasporti, petrolio, sanità e turismo. Un’alleanza non solo antitetica ai 5 stelle o al centro destra». E’ quanto spera possa realizzarsi il segretario Polese che ieri in una conferenza stampa ha presentato, insieme ai segretari provinciali di Potenza, Maura Locantore, e di Matera, Claudio Scarnato, una piattaforma organizzativa.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Mara Risola