11 Nov 2019
BREAKING NEWS
Home / Apertura  / Regionali 2019: protesta M5S anti election-day. Striscioni e un monito per il Governo

Regionali 2019: protesta M5S anti election-day. Striscioni e un monito per il Governo

POTENZA- Da un lato la protesta anti election-day promossa da attivisti del Movimento 5 stelle coordinati dal candidato pentastellato alle regionali, Antonio Mattia. «Ve lo avevamo detto, con il decreto di indizione delle urne avete la prova di quanto la Basilicata sia una regione feudale ostaggio di Marcello Pittella che in attesa della Cassazione sta preparando il suo ritorno in carica per altri 5 mesi». Dall’altro il monito di chi, pur opponendosi alla scelta di portare alle urne i lucani il 26 di maggio, fa notare ai 5 stelle come al governo insieme alla Lega ci siano loro e non il Pd. «La strada delle denunce non serve, serve la politica, loro solo al governo. A loro tocca replicare alla lettera della Franconi – ha dichiarato il consigliere Pd Piero Lacorazza-, sono qui per dire che devono passare dalle parole ai fatti. Adesso tocca a loro». E’ la doppia faccia del presidio di ieri sotto i cancelli di via Verrastro voluto dal candidato Mattia per manifestare contro la scelta della Regione di indire le elezioni regionali per la prossima primavera.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”