18 Sep 2019
BREAKING NEWS
Home / Apertura  / Regionali, i 5 Stelle calano i primi assi: 50 mln per la Matera-Ferrandina. E lunedì arriva Conte

Regionali, i 5 Stelle calano i primi assi: 50 mln per la Matera-Ferrandina. E lunedì arriva Conte

MATERA – «Mentre il dibattito sull’inutile opera ferroviaria Tav riempie i media nazionali, la ferrovia Ferrandina-Matera è stata dichiarata “una priorità” dal governo Conte e i primi effetti già si vedono. Sono stati assegnati altri 50 milioni di euro per collegare Matera al resto d’Italia. Questa integrazione di finanziamento, che ricadrà sui Fondi Pon ”Infrastrutture e Reti” 2014-2020, riguarderà l’adeguamento sismico delle opere civili esistenti (specifiche tecniche di interoperabilità, sicurezza in galleria ecc..), ma non attivate». Lo hanno dichiarato il candidato presidente alle prossime elezioni in Basilicata, Antonio Mattia, dopo il recente incontro avuto a Roma col ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli e la deputata del M5S Mirella Liuzzi in Commissione Trasporti alla Camera. «È il frutto di una priorità che è stata data all’opera anche nel programma elettorale M5S per le regionali di marzo in Basilicata, di una disponibilità di Rfi (Rete ferroviaria italiana – Ffss) a collegare dopo 150 anni l’ultimo lembo d’Italia alla rete ferroviaria nazionale, e anche dell’impegno di sempre della deputata lucana Mirella Liuzzi, coinvolta sin dal precedente mandato legislativo a risolvere una lacuna che non è solo emotiva o tecnica», ha ancora precisato Antonio Mattia, di ritorno dal suo incontro con Toninelli.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”