16 Sep 2019
BREAKING NEWS
Home / In evidenza  / Regionali, Quarto candidato nel centrodestra: “Come l’agricoltura, la politica deve essere protagonista”

Regionali, Quarto candidato nel centrodestra: “Come l’agricoltura, la politica deve essere protagonista”

POTENZA- “Come l’agricoltura, anche la politica ha bisogno di tornare ad essere più protagonista del proprio territorio. Gli anni in azienda e in Coldiretti mi hanno insegnato che la carta vincente da giocarsi è rappresentata proprio da questo legame con le comunità”. Così Piergiorgio Quarto, imprenditore agricolo e per diversi anni alla guida di Coldiretti Basilicata, spiega il perché della sua decisione di candidarsi nella lista “Basilicata Positiva – Bardi Presidente”, alle prossime elezioni regionali del 24 marzo.
Per settimane il suo nome è stato accostato al centrosinistra in particolare come candidato della coalizione. Poi però cos’ è successo?
“Scegliere di dire no a questo centrosinistra confusionario, retorico, immobile, unito a stento in una coalizione fragilissima, non è stata una scelta semplice, lo confesso. Il rischio di sembrare un voltagabbana era dietro l’angolo, ma è un rischio che ho scelto di correre. Chi mi conosce sa che non avrei potuto fare diversamente. La mia regione, la mia terra, ha bisogno di un progetto organico e concreto, dove ci si possa liberare (era ora!) da quei cordoni che per anni hanno frenato lo sviluppo di questa nostra Basilicata, ricca di risorse e potenzialità a volte inespresse. Voglio essere parte di un progetto che premi il merito, che acceleri l’impresa, che limiti il potere a volte perverso della burocrazia. Dove i giovani non debbano pietire qualcuno per un posto di lavoro. Questo centrosinistra di apparati ha fatto il suo tempo. E c’è un tempo nuovo che sta arrivando, e che ci porterà una terra migliore”.

 

L’intervista integrale sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”