Rifiuti, in arrivo 25 milioni per gli impianti di compostaggio

POTENZA- In arrivo 25 milioni di euro per gli impianti di compostaggio in Regione. Sono i fondi stanziati dalla giunta regionale per aiutare i Comuni ad uscire dall’emergenza. Ai beneficiari l’ente regionale chiederà di accelerare le procedure di appalto e di realizzazione dei lavori. E’ quanto si legge in una nota dell’assessore regionale all’Ambiente, Gianni Rosa. “La giunta regionale nella seduta di venerdì 28- si legge nella nota di Rosa- ha approvato lo stanziamento dei fondi finalizzato ai finanziamenti per l’ammodernamento e l’adeguamento della dotazione impiantistica intermedia nel ciclo dei rifiuti e per la realizzazione degli impianti di compostaggio mancanti, utili a chiudere il ciclo della raccolta differenziata, i quali libereranno parzialmente i Comuni della Basilicata dall’obbligo di conferire la frazione umida negli impianti di altre regioni”. “Gli impianti relativi al compostaggio – aggiunge – sono quelli di Lauria, che sarà terminato entro cinque mesi e potrà ricevere 10.000 tonnellate di umido all’anno, di Colobraro e di Potenza, che potranno ricevere 30.000 tonnellate di umido all’anno ma che richiedono due anni per la realizzazione e quello di Venosa, la cui costruzione è già avviata, con le sue 18.000 tonnellate, che sarà terminato in 12 mesi”.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”