Salva-Potenza e Bando Borghi. Oggi la protesta di sindaci e cittadini davanti la sede della Regione Basilicata

POTENZA – Torna a riunirsi oggi il Consiglio regionale. In occasione dell’assise il sindaco di Tursi Salvatore Cosma, a partire dalle 14.30, con altri sindaci e cittadini lucani, sarà davanti il palazzo della Giunta Regionale a Potenza per contestare le decisioni del governo Bardi che riguardano, in particolare, i 40 milioni di euro assegnati a Potenza per il dissesto finanziario dell’ente ed i 20 milioni di euro assegnati ai borghi di Irsina, Colobraro, Aliano e Rotonda nell’ambito dei fondi del PNRR dopo Monticchio, beneficiario di un finanziamento di pari importo, escludendo gli altri dodici borghi, tra cui Tursi, che avevano partecipato al bando penalizzando gran parte del meraviglioso territorio lucano.

Un atto di mobilitazione delle coscienze – dichiara il sindaci Cosma – per spronare le amministrazioni locali e l’opinione pubblica a non restare inerme davanti alle decisioni di un governo regionale che ha saputo portare un cambiamento in peggio della situazione nella nostra regione.