Sanità, il lucano Lorusso chiamato in Lazio. Qui invece è stato silurato

POTENZA- Se per i ruoli apicali della macchina amministrativa della Regione Basilicata, i lucani stanno assistendo ad uno spoil system di matrice extra-lucana con un’infornata di esterni per buona parte provenienti dalla vicina Campania, a valorizzare le eccellenze territoriali ci pensano da fuori regione dove le nostre professionalità sembrano essere più apprezzate. E’ il caso del professionista potentino Stefano Lorusso, contattato e poi scartato dall’attuale amministrazione regionale di Basilicata per l’incarico di direttore generale alla Sanità, che con ogni probabilità sarà affidato ad un profilo “straniero” preferito probabilmente per logiche personali. Lorusso nel frattempo è stato subito chiamato a ricoprire il ruolo di direttore generale alla Sanità nell’Asl di Frosinone, voluto fortemente dall’amministrazione Zingaretti per le sue alte competenze dimostrate in Sardegna nella gestione dei bilanci nelle aziende sanitarie. La sua proposta di nomina è stata inviata al consiglio regionale per il previsto parere della competente Commissione consigliare, che dovrà essere reso nei tempi previsti dal regolamento regionale.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”